Il Giardino degli Angeli

Il Giardino degli Angeli

Il Giardino degli Angeli  nasce e cresce nella condivisione di attività che mirano a trovare armonia ed equilibrio tra Corpo, Mente e Spirito. Siamo sinceramente grati a tutti coloro che rendono tutto ciò possibile attraverso il loro contributo ed il loro incoraggiamento, ed invitiamo chi non avesse ancora trovato nella vita il proprio benessere, a credere che esistano mezzi alla portata di tutti per risvegliare le proprie potenzialità e raggiungere equilibrio e serenità.

La pratica di tecniche specifiche può prevenire malattie fisiche e mentali, e può proteggere dalle sensazioni di sfiducia e insicurezza che quotidianamente ci accompagnano.

La forza di volontà, la costanza, e il rispetto per la vita sono elementi indispensabili per un'esistenza serena.

 

Il Giardino è uno spazio progettato, di solito all'aperto, riservato alla vista, alla coltivazione botanica e al godimento di piante e altre forme naturali.

 

Il termine deriva da una radice indogermanica: Gart o Hart, con il significato di "cingere, circondare, proteggere"; per definizione storica è quindi una porzione di superficie delimitata.

I latini avevano altri termini per definire i giardini, a seconda della funzione: "viridariaum" era il vivaio dove si producevano e accudivano nuove piante, il "pomarium" era il frutteto, il "nemus" una boscaglia non totalmente irregimentata dove si celebravano riti sacri. Tali boschi, frequenti durante l'epoca precristiana, venivano chiamati anche "lucus".

 

Si dà spesso per scontato che i giardini siano a cielo aperto, ma la critica contemporanea ha sollevato obiezioni su questo ed è indiscutibile che esistano alcuni giardini lodevoli anche in luoghi non a cielo aperto.

 

E questo è il caso del Giardino degli Angeli   , nato con lo scopo di coltivare lo spirito e il corpo come fossero frutti e fiori unici e preziosi. Attraverso attività e discipline atte allo sviluppo e all'arricchimento del talento e del potenziale umano.

 

Il giardino solitamente è situato in prossimità di edifici privati o pubblici, ma può trovarsi anche isolato da questi, prendendo il nome di parco nei casi più estesi. Il Giardino degli Angeli, è situato in una elegante zona residenziale, facilmente raggiungibile; in fondo a un piccolo viale alberato che delimita uno spazio verde con tanto di fontana e chioschetti, che lo protegge dalla trafficata e rumorosa circonvallazione.

 

Nell'accezione comune quando si parla di giardino si intende solitamente quello di tipo ornamentale, mentre si usa il termine orto per indicare quello in cui si coltivano ortaggi.

 

Il Giardino degli Angeli   è l'uno e l'altro. Per chi arriva è una porticina verde, una cassetta della posta con un angioletto azzurro su campo bianco, un cancelletto che non viene mai chiuso, un piccolo vaso di erika e una porta di legno e vetro che nonostante le scheggiature e le mani di stucco mantiene un aspetto elegante. All'interno l'atmosfera accogliente e la professionalità di Stefania Piatesi e degli operatori fanno di questo luogo un vivaio di energie e idee creatrici.

 

Il Giardino degli Angeli   è un Giardino con la G maiuscola. Come tutti i giardini richiede cura, dedizione, rispetto, amore e costanza. Armonia e bellezza nello sguardo e nel gesto di chi lo abita e frequenta.

 

Il Giardino degli Angeli   è di chi vorrà rispettarlo nella sua essenza, nella sua missione.

L'associazione non ha scopo di lucro e i proventi servono a sostenere le spese che la sede comporta. Per potere usufruire delle iniziative occorre avere la tessera associativa che costa 20 euro e dura un anno.

 

Gli amici del  Giardino degli Angeli    sono aperti ad accoglierti e darti qualsiasi informazione.